STORIA

Alberto Ferappi era così: creativo, appassionato, amante delle cose belle, sagace e sensibile, grande tecnico e “imprenditore d’istinto”.
Nei primissimi anni del dopoguerra – in quei momenti a loro modo magici e vitali, in cui urgevano lo spirito e la volontà di ricostruire – mise a disposizione delle industrie vicentine che riaprivano i battenti il suo grande talento ideativo e comunicativo, progettando erealizzando materiali pubblicitari e oggettistica per il punto vendita.
A quel tempo, “l’anima del commercio” si chiamava ancora “réclame” ed era un campo in cui la virtuosa contaminazione fra pubblicità e arte avrebbe fatto fiorire il meglio della cultura della comunicazione. L’esigenza di industrializzare e velocizzare le tecniche decorative degli oggetti della “réclame”, fino ad allora realizzata a mano, spinse Alberto Ferappi a studiare, indagare, e infine a scoprire e sviluppare una tecnica leggera di stampa flessibile, versatile e universale che già stava impazzando negli USA: la serigrafia. L’incontro con questa tecnologia fu un vero colpo di fulmine. Pur non abbandonando mai la produzione di oggetti pubblicitari, il futuro Cavalier Ferappi indirizzò con convinzione ed entusiasmo il suo spirito imprenditoriale verso il settore serigrafico.
Insieme alla moglie Ines, fece nascere la Officine Serigrafiche Ferappi, un marchio che per anni affiancò l’élite delle imprese venete nei settori dell’industria, dell’editoria e delle agenzie di pubblicità.
La serigrafia industriale in Italia muoveva allora i primi passi, e tutto era ancora da inventare. E lui, se non tutto, tanto inventava – macchine, inchiostri, relazioni con colleghi e fornitori, e con in mente una cosa sola: ottenere prestazioni e soluzioni sempre più avanzate, terreno fertile per l’esplosiva ed entusiasmante era di processi e prodotti che stava avanzando. In tempi molto brevi, l’attività artigianale divenne industriale e, negli anni '85, la nuova Ferappi Industria Serigrafica incise con ancor maggiore vigore ed efficacia il suo segno di bellezza e di qualitàin tante opere di artisti, editori, aziende, agenzie di pubblicità.

Quando subentra la seconda generazione – Rosalba, Franco e Claudia – lo “stile Ferappi” è oramai un valore irrinunciabile a cui nessuno verrà mai meno. L’azienda continua a proporsi con l’aggressività tecnologica e produttiva che ne aveva determinato il successo, investe non solo in macchine ma anche in risorse umane (o, meglio, nelle “persone”), sostiene e supporta i propri clienti con l’offerta di sempre nuove soluzioni, progettando e realizzando, su base industriale, prodotti da inserire in uno scenario in rapida evoluzione. Flessibilità, rapidità, grande knowhow sono i vantaggi competitivi che riescono a soddisfare al meglio la domanda.
In occasione della XI° edizione di Promotion Expo, come ufficializzazione del mai interrotto lavoro sugli oggetti, da Ferappi Industria nasce Ferappi Studio, dedicato alla ricerca sulla comunicazione promozionale.
Il resto è, come si dice, storia d’oggi. Davanti a una competizione a tratti feroce, a una macchina tecnologica sempre più impegnativa, veloce e perfetta, Ferappi Industria continua ad occupare il suo spazio, un po’ aristocratico, di interprete della serigrafia d’avanguardia che non rinuncia al tocco personale, al gusto estetico, alla capacità e la voglia di inventare, sempre e ancora.